Progettazione Giardini per un paesaggio evoluto

La Progettazione di giardini

Realizzare e progettare giardini, spazi aperti verdi, parchi urbani o rurali, progettati ricreando la spontaneità della natura, instaurando un rapporto diretto con la stessa, per migliorare la qualità della vita valorizzando i luoghi in cui si vive.

Il fine è quello di ottimizzare lo spazio di vita delle persone, proteggere e migliorare il microclima e la salute atmosferica, avendo a disposizione un efficace strumento di mitigazione/compensazione ambientale, valorizzazione paesaggistica.

Risulta di fondamentale importanza considerare il verde privato e gli spazi verdi a uso pubblico in un’unica composizione organica per restituire un paesaggio urbano evoluto, nel quale gli spazi aperti possano assumere un valore aggiunto.

Un incremento del verde nel panorama cittadino risponde a varie richieste riguardanti ambiti di benessere, salubrità, qualità edilizia e vivibilità armoniosa. Incrementare e potenziare il verde in termini qualitativi e quantitativi significa migliorare le condizioni dello spazio che ci circonda e il luogo in cui viviamo.

progettazione giardini

Il verde rappresenta un tassello fondamentale della sostenibilità delle nostre città. A causa del cambiamento climatico la frequenza e l’intensità degli eventi sta creando problemi nella gestione degli eventi estremi; superfici permeabili e piante rappresentano una delle soluzioni migliori per limitare l’effetto in un’ottica di pianificazione sostenibile delle città.

Il giardino, caleidoscopio di colori dalle varie essenze, è in continua trasformazione negli anni, destinato a variare nelle stagioni regalando nuove emozioni.

Studio Maggiore Architettura nella progettazione dei giardini e del verde definisce punti focali, assi principali con aperture o chiusure degli spazi attraverso una sapiente composizione di varie essenze arboree dalle differenti tonalità di colore, forme, profumi e punti luce in grado di rendere l’atmosfera ancora più scenografica con effetti differenti (illuminazione diffusa, puntuale, mista, dall’alto, dal basso).

La scelta consapevole di arbusti, piante erbacee, fiorite, grasse, rampicanti, sempreverdi, caducifoglie, acquatiche deve sempre rispettare il contesto naturale del luogo, dal tipo di terreno al tipo di clima, nonché della coesistenza delle differenti piante.

Con la progettazione vengono definite zone di sosta, zone di passaggio come i percorsi pedonali/carrabili/ciclabili, la presenza di eventuali punti d’acqua, le zone d’ombra definite da elementi naturali o architettonici (es. pergolati e gazebi). Anche l’arredo da giardino acquista un valore determinante in grado di dar vita a una continuità tra ambiente interno e esterno.

Differenti sono i tipi di giardino di cui lo studio si occupa: giardini in terra piena, verticali, coperture a verde intensivo o estensivo e terrazzi giardino.

Luca Author